2002-il-dottor-stranodore

2002 – Il Dottor Stranodore

Carro di prima categoria – progetto di Michele e Marcello Magoni
Il Dottor Stranodore ovvero Come imparai a non preoccuparmi e… (…e ad amare la bronza!)/ 5° CLASSIFICATO.
…un invito a preoccuparsi di gesti ben peggiori d’una innocua scoreggia…
Relazione della giuria:
Pittura e scultura (scenografo Giancarlo Basili): Pittura discreta, idea carina, colori belli e bello il meccanismo. Discreta la scultura.
PUNTI 25
Architettura e costruzione (architetto Michele Zacchiroli): Bello il disegno di progetto. Complessità discreta ben gestita; bei colori. Buon effetto complessivo.
PUNTI 23
Soggetto e svolgimento (prof. dott. Angelo Varni): Tema divertente, anche se affidato più a soluzioni parlate che a curate proposte visive, accompagnate da buona musica. Buona anche la capacità di trattare senza volgarità un argomento di evidente grossolanità.
PUNTI 22

Totale punti: 70

2002 Petam 05
2002b
2002c Doctor
2002c
2002d
2002e
2002f
2002g
2002h
2002i
2002j
2002k
2002l
2002m
2002n
2002o
2002p
2002q Spork
2002r Stefson
2002s Andreco
2002t Chillin
2002u Bynight
————–
 
 
…Mi presento: son dottore e mi chiamo Stranodore. Un saluto di buongiorno a Voi gente tutt’intorno!
M’han chiamato i Mazzagatti per esporVi alcuni fatti su di un tema non da poco (parlo serio, non è mica un gioco!).
L’argomento m’ha ispirato perchè tanto ne ho aspirato e riguarda ciascheduno giacchè esente non v’è alcuno: al suo suono mai s’inneggia mentre l’acre aroma aleggia, quand’è libera troneggia! Lo capite… è la scoreggia…
…Dei miei studi la materia è gassosa, eppure seria, e ricercando con fatica ho scoperto quant’è antica:
…Da quel tanto che ne abbiamo ebbe origine da Adamo, il quale spesso ne faceva perchè anch’esso il culo aveva!…
…Una volta d’improvviso, nel Terrestre Paradiso, prima ancor che il pover’uomo inghiottisse il fatal pomo, senza il debito rispetto il marito semplicetto in un botto Eva turbò per un peto che sparò!…
Pensate… già quand’ancora l’uomo era senza peccato!…
…Ma d’altra pasta è l’uomo d’oggi che, comunque tu lo appoggi, cercherà di occultare il suo lato più volgare.
Sopraggiunto tal pudore anche il nobile signore impierà una sigaretta per coprir la sua puzzetta! Preoccupandosi soltanto
di nascondere il suo vento non fa caso a ben altro tra i suoi gesti da uomo scaltro: mentre il fumo copre odori  che il suo ano manda fuori, per non far udir quei fiati fa rumori calcolati! Sulle vibrazioni grosse lui dissimula la tosse tempestando di bacilli quelli che son lì tranquilli! E mentre intossica chi è intorno con i fumi dell’inferno, guasta pure il paesaggio con le cicche…
…e l’imballaggio.

Buuuh!!!…

…Anch al Sindaco ed San Zvàn le scuràzz sa cum’i’s fàn!
Non si mostra mai turbata nel sentire una sparata.
Anzi un giorno mi ricordo (ne rimasi mezzo sordo) sollevando il suo groppone dal suo soffice seggione pien di brio, ma sempre seria, andò oltre ogni intemperia, e con grazia singolare la usò per intercalare.
Queste nuove si son lette in moltissime gazzette, e anche fuor dai suoi mestieri le fa a casa volentieri.
E i colleghi consiglieri…
…Ma è un peccato che altra gente trovi ancora un deterrente e non sappia palesare quanto il culo è bravo a fare.
Voi pensate che, alle volte, signorine anche colte le vedete passeggiare con guinzaglio e con collare…
Si dà il caso che vicino voglian sempre un cagnolino ‘sì che quando scoreggiassero quella bestia ne incolpassero!
Quel ch’è brutto è che in cammino l’animale ha il bisognino… e ad onore e a decoro del gentile sesso loro non gl’importa se di pacca il cagnetto abbia la cacca… e fingeran di non vedere lasciando sporco suolo e sedere!
…BERTOLDO!
Presso il Croce ben si legge che tirava assai scoregge!
E senza mai diventar rosso le sparava a più non posso!
Lui, con limpido linguaggio, mostrò all’uomo il gran vantaggio che ci apporta il cul petando specialmente allorquando sta lo stomaco gonfiato dopo aver ben desinato…
…Ma una di quelle volte i dottori della corte presso cui Bertoldo stava i fagioli non gli davan nonostante lui dicesse ch’era il cibo che potesse far da cura al grave blocco che occludeva l’anale sbocco…
…Guai se il vento trova impaccio!
Guai chi al cul tiene un turaccio! Infelice tapinello crepar sente il suo budello, e con fiero, aspro dolore si contorce e infine muore. Dico il vero, non adulo: lui fu martire… del culo!…
…Ora avete chiaro il bene che dal culo ci proviene…
…Ora sembrerò un po’ ardito…
Voglio fare a Voi un invito; un invito a tutti quanti, quelli dietro e Voi davanti.
Che ne dite, oh, Spettatori?
Deve star dentro od uscir fuori?…
Perchè dopo scoreggiato io mi sento ricreato!
InclinateVi un pochino con la mano sul pancino, ‘sì che il vento abbia ancora un bell’uscio par ‘gnìr fòra!
Ora del cul facciam trombetta su ‘sta piazza benedetta!
Che il consenso delle genti è il miglior fra gli argomenti!
Beh?! Non odo scoreggia!
Ohibò! Mi scoraggia!
Bertoldo, per favore… prova a tirare il dito…
…mmh, niente! Allora…
Prego un poco d’attenzione. Qui urge la mia invenzione…
Vi presento un ritrovato che io stesso ho brevettato…
…”Petamina” è il suo nome e vedrete tutti come ogni Vostro deretano bronzerà a tutto spiano.
Col prezioso preparato al fagiolo concentrato basterà una sola dose per capire molte cose…
E porrete in tono umano il cantar di un deretano!
E gli stitici, pur essi, sapran fare gran progressi!
E chi non sgancia in compagnia…

fermi tutti!!!

Eh?!…
Questo peto non s’ha da fare!!!
Sono molto contrariato che non m’abbiano invitato.
Mi presento: sono Theo, Monsignor del Galateo.

(Applausi…)

Il sedere utilizzate per azioni molto ingrate.
Però noi lo rispettiamo e “Osso Sacro” lo chiamiamo!
Quel porton dell’immondezza sta nel corpo a mezz’altezza.
Ma non ti ricordi più? “Sta nel mezzo la virtù”!…
Quel porton dell’immondezza sta nel corpo a mezz’altezza.
Ma non ti ricordi più? “Sta nel mezzo la virtù”!
Non dà aiuto nè decoro a chi è sul luogo di lavoro.
Ma io so di un certo cuoco che col culo accende il fuoco!

[…]

Questo medico è malato. So io come va curato!…
Basta! Ora Basta!…
…Esercito Borlotto dei Fagioli Valorosi, venite avanti!…
Nobili Fagioli, miei prodi, fermate questo disadattato! Avanti! All’attacco!
…Vai, Principio Attivo!!!…

…PRRRRRRRRRRRRRRRRRRROOOOT!!!…

…E così, dovunque siate, miei figliuoli, scoreggiate! Dopo tutto, cosa è mai in confronto ad altri guai?!?
Cosa emette, in fondo, l’ano? Aria di seconda mano!!!
Quindi senza alcun pudore strombettate a tutte l’ore!
E se alcuno vi motteggia sia per lui quella scoreggia!
Signore e signori grazie per l’attenzione,
Buonasera!…
 
INTERPRETI VOCALI (ed anali):
Dott. Stranodore – Marcello
Ballerine – Globuli rossi: Michela, Irene e Lina – Globuli bianchi: Alice, Giusy ed Elena
Adamo – Mazzi
Eva – Elisa
Fumatore – Bompi
Sindaco di Persiceto – Cuki
Assessore – Fausto
Assessora – Ilenia
Signorina col cagnolino – Valentina
Bertoldo – Adelmo
Medico – Franco
Infermiera – Lela
Accompagnatori Galateo – Frasso, Antonio, Alle, Mone, Alberto e Andrea
Esercito dei Fagiuoli: Capo Fagiolo – Pedro Fagiolo / Ritardato/ritardatario – Gibbi / Gli altri 18 fagioli – giovani mazzagatti
Distributori di Petamina: Bruno, Paolo, Alessandro
 
MA NON E’ FINITA…
Da quest’anno la Pro Loco ha aggiunto tra i premi l’assegnazione di tre “Oscar” per il miglior costume, il miglior controspillo e la migliore colonna sonora.
Ed ovviamente…
 
…AND THE WINNER IS… Società MAZZAGATTI!!!
! MIGLIOR COLONNA SONORA !
E ALL’OSCAR ERA ALLEGATO UNO SPLENDIDO PROSCIUTTO!!!

a giudicare per la miglior colonna sonora fu la musicista (gran pianista) Virginia Guastella …una che ha orecchio!!!
DETTO SINCERAMENTE… NON AVEVAMO CONCORRENZA!!! 🙂
 
inoltre…
Quest’anno, sul sito del Comune, per la prima volta è stato attivato un forum di discussione sul carnevale!
…La seconda domenica il nostro carro s’è un po’ sporcato…
 
Curiosità: In piazza, durante lo spillo, uno spettacolare incidente! Quintali di piedone sono piombati dritti in testa ad Andrea ( a causa della rottura d’un gancio)!!!
6 punti di sutura (purtroppo non sommabili a quelli della giuria…) e tanta paura per chi c’era quella domenica!… Ora Andrea si è ripreso e sta bene (così dice…), e quel che è certo è che s’è guadagnato il diritto di scegliersi il proprio ruolo per gli spilli dei prossimi dieci anni!!!

richiedi informazioni

compila il form sottostante per ricevere informazioni dal nostro incaricato

Dichiaro di aver preso visione alla informativa sulla Privacy e acconsento al Trattamento dei Dati - Leggi INFORMATIVA PRIVACY
captcha
Prodotti | Società Mazzagatti

La Società

“La miseria la fame gli stenti
ci rendevano scontenti,
ora i tempi son cambiati
ed i gatti sono beati “

Abbuffata | Per tutti grandi e piccoli mangiatori

Abbuffata

Nella suggestiva Piazzetta di Borgata Città tavolate apparecchiate da noi Mazzagatti
in occasione della celebre Grande Abbuffata,
per offrire il meglio dei nostri piatti rurali.

Mazzagatti | Noleggio Stand

Noleggio

Noleggio di stand e attrezzatura
per qualsiasi genere di occasione.
Siamo pronti anche a montarvelo!